22 novembre 2016

Arepas con carne mechada


Cucina Internazionale:          Venezuela







L'Arepa è il pane tipico venezuelano. Si tratta di focaccine di farina di mais bianco, impastate con acqua,
sale e un filo d’olio, poi arrostite sul ''budare'', una grossa piastra di ferro. Si possono fare anche con il mais giallo, ma in quel caso si chiamano ''arepas amarillas''. La preparazione è molto semplice e veloce. Mangiata da sola la arepa funge da pane, altrimenti fa da piatto unico. Le Arepas si possono imbottire con diversi ripieni: noi ve le presentiamo con la tipica “carne mechada”, ma si possono riempire anche semplicemente con prosciutto e formaggio oppure con un farcitura fatta di pollo arrosto, cipolla, aglio, avocado, lime, maionese (''reina pepiada''). La particolare farina precotta di mais bianco (harina de masa o masa de maìz) in Venezuela è la ''Harina P.A.N.'' (marchio registrato nel Paese nel 1954) e ormai si trova anche nei supermercati più forniti italiani o nei negozi di specialità etniche.

Ingredienti: x 8 persone 
300
grammi di Farina di mais bianco
375
grammi di Acqua
1
cucchiaio da tè di Sale, fino
500
grammi di Manzo, sottopancia
2
Carote
2
Cipolle
2
Sedano, coste
1
Spicchio di aglio
200
grammi di Pomodori, fresco
200
grammi di Peperoni rossi
1
cucchiaio da tavola di Coriandolo, in polvere
1
cucchiaio da tavola di Prezzemolo, tritato
1
cucchiaio da tè di Semi di cumino
2
cucchiai da tavola di Concentrato di pomodoro
1
presa di Sale
3
cucchiai da tavola di Olio di avena

Procedimento:

  • Preparare un brodo con la carne, una carota, una cipolla e due coste di sedano. Bollire in pentola a pressione per un’ora, ricoprendo con un litro d’acqua.
  • Preparate ora le Arepas. Si impasta la farina con il sale, un cucchiaio di olio e man mano si aggiunge l’acqua, fino ad avere una consistenza morbida, ma che non si appiccica alle mani. Coprire con pellicola e lasciare riposare per almeno mezzora.
  • Quando la carne è cotta, toglierla dal brodo (che terrete da parte) e sfilacciarla finemente.
  • Tritate tutte le verdure. In una larga padella, mettete due cucchiai di olio, l’aglio e la cipolla e farli appassire per una paio di minuti su fuoco lento. Aggiungere poi la carota e il peperone e fateli brasare per cinque minuti (aggiungete un po' di brodo per la brasatura).
  • Successivamente unite il pomodoro a dadini e continuate brasare per tre minuti. Aggiungete infine la carne ''mechada'' e la salsa di pomodoro, mescolate per amalgamare bene con le verdure brasate.
  • Unite poco alla volta il brodo, man mano che la carne lo assorbe (ne serviranno circa 800 grammi). Fate cuocere per trenta minuti circa. Regolate di sale durante la cottura. A fine cottura unite prezzemolo e coriandolo freschi tritati e mescolate bene. Trasferite la carne su un piatto di portata e mantenete al caldo.
  • Intanto che la carne cuoce, preparate delle palline di pasta di circa 60 grammi l’una, poi schiacciatele fino a ottenere dei dischi di circa 10/12 cm l’uno, dello spessore di mezzo cm.
  • Arroventate una padella antiaderente, quindi cuocete le Arepas per venti minuti circa a fuoco basso, girandole due volte, finché l'Arepa farà una bella crosticina. Conservate le Arepas pronte in un piatto coperto con un panno pulito.
  • Portate in tavola le Arepas e la carne mechada. Aprite con un coltello ciascun panino e riempitelo con abbondante carne.