13 ottobre 2016

Pollo fritto americano - fried chicken


Cucina Internazionale:        Stati Uniti d'America

autore:





Ecco la ricetta per ottenere un gustoso pollo fritto all'americana.


Ingredienti: x 4 persone 
1.2
chili di Pollo, non grasso
150
millilitri di Latte intero
150
millilitri di Yogurt, naturale
2
bicchieri di Farina, tipo 0
2
cucchiai da tavola di Paprica, dolce
1
cucchiaio da tè di Timo essiccato
2
cucchiai da tè di Aglio in polvere
1
cucchiaio da tè di Pepe rosso o di cayenna
1
presa di Sale

Procedimento:

  • Fiammeggio il pollo, ripulisco bene la pelle poi spunto le ali, elimino il portacoda e lo divido in otto pezzi incidendo le articolazioni (2 cosce, 2 sopracosce, 2 petti e 2 ali). Lo lavo sotto l’acqua corrente e lo asciugo perfettamente. Raccolgo i pezzi di pollo in un sacchetto da freezer con una miscela di yogurt e latte. Dopo aver fatto uscire l’aria dal sacchetto, lo chiudo con un nodo e faccio marinare il pollo in frigorifero per almeno 4-5 ore (o tutta la notte).
  • Metto un cucchiaio colmo di sale in un piattino e lo miscelo con 2 cucchiai di paprika (dolce), 2 cucchiaini di aglio in polvere, uno di pepe di Caienna e uno di timo. Sgocciolo il pollo dalla marinata, lo raccolgo in una ciotola e lo spolvero con la miscela di spezie mescolando bene con le mani, poi passo ogni pezzo nella farina premendo con le mani in modo da rivestirli con uno strato spesso. Li allargo in un piatto e lascio riposare per una mezz'ora (l’umidità del pollo farà ben aderire il rivestimento di farina. Se per la frittura dovete aspettare di più, passate il piatto in frigorifero).
  • Metto sul fuoco due dita scarse di olio in un largo tegame a fondo pesante (ideale quello in ghisa) che possa contenere il pollo in un solo strato. Quando l’olio è molto caldo (180°C) calo i pezzi di pollo con la pelle in sotto. Li faccio cuocere senza toccarli per 10-12 minuti fino a che la parte inferiore è ben dorata, poi li giro e proseguo la cottura per altri 10 minuti. Ora lo scolo e lo passo su una griglietta (i testi americani sconsigliano di passare sulla carta da cucina il pollo scolato dalla frittura). Lo servo caldo ma è ottimo anche tiepido o freddo.
  • Una volta calato il pollo, la temperatura dell’olio si abbasserà rapidamente permettendo al calore di penetrare all'interno del pollo stesso. Nel proseguo della frittura la temperatura dell’olio dovrebbe mantenersi costante sui 160°C.