18 ottobre 2016

Burger Buns soffici al nero di seppia


Cucina Internazionale:        Stati Uniti d'America






Burger Buns sono i classici panini soft che accompagnano gli hamburger Americani.
Io ho voluto riproporli in chiave italiana, al nero di seppia, in onore dello Slow Food. Vi invito a preparare gli scenografici e appetitosi ''Black Burger Buns''.

Ingredienti: x 2 persone 
8
grammi di Nero di seppia
400
grammi di Farina Manitoba
8
grammi di Lievito in polvere
14
grammi di Zucchero
200
grammi di Latte intero
30
grammi di Strutto
2
Uova
8
grammi di Sale
4
prese di Semi di sesamo

Procedimento:

  • Separate gli albumi dai tuorli, questi ultimi teneteli da parte. Sciogliete il lievito nell'acqua tiepida e aggiungetevi lo zucchero e gli albumi, fate amalgamare e unitevi lo strutto (nel caso non vogliate usare lo strutto sostituitelo pure con 20 g di burro).Nella ciotola di una planetaria o di un food processor mettete 300 g di farina e aggiungetevi il composto ottenuto al punto 1 e il nero di seppia, impastate per 3 minuti, aggiungete il sale e la restante farina (100 g) poco alla volta. Impastate per 10-12 minuti fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico che si stacca dal bordo dell’impastatrice.
  • Con l’impasto ottenuto fate una palla e adagiatelo in un contenitore di cui avrete precedentemente unto le pareti, con le dita, una volta messo a dimora ungete d’olio anche la parte superiore dell’impasto e coprite con della pellicola, coprite il contenitore con un panno e lasciate lievitare l’impasto per almeno 60 minuti (o fino a quando non avrà raddoppiato il volume) in forno spento con la luce accesa.Rovesciate la pasta sul tavolo da lavoro leggermente infarinato e appiattitela con le mani per farne uscire tutta l’aria, a questo punto ripiegatela su se stessa tre/quattro volte e lasciate riposare per altri 10 minuti a forma di filoncino.
  • Formate della palline tagliando l’impasto considerando la destinazione d’uso che volete dargli: nel mio caso ho scelto di dividere l’impasto per 130 g cadauno. Se volete panini piccoli pesate 80 g di impasto e per quelli da finger food 60 g. Trascorso il tempo di lievitazione e formate le palline, schiacciate e allungate ogni singolo impasto di quelli che andranno ad essere i vostri black Burger Buns, arrotolatelo su se stesso (tipo chiocciola) – allungare le maglie del glutine serve a dar forza all'impasto – fatto questo 3/4 volte, con il palmo della mano riformate delle palline con l’impasto e adagiatele, distanziandole l’una dall'altra (lieviteranno ancora) su una teglia foderata di carta forno o su un silpat, spolverate leggermente la sommità dei Black Burger Buns e coprite con un canovaccio asciutto, lasciate lievitare fino al raddoppio del loro volume(circa 30 minuti).
  • Accendete il forno e mettetelo in modalità statico a 180°C. Trascorsi i 30 minuti della seconda lievitazione, spennellate la superficie dei panini con i tuorli sbattuti che avete tenuto via che andrete ad allungare con qualche goccia d’ acqua; in questa fase fate molta attenzione e siate delicati in modo da non schiacciare e danneggiare la lievitazione. A questo punto cospargete la superficie dei vostri Black Burger Buns con i semi di sesamo (io ho scelto di utilizzare il sesamo bianco e nero).Infornate a forno già caldo a 180°C e cuocete i Black Burger Buns per 20 minuti (consideratene 15 per i panini da finger food). Lasciateli raffreddare prima di tagliarli.