6 ottobre 2016

Baccalà al Pil-pil


Cucina Internazionale:       Spagna

autore:





Il baccalà pil-pil deve il suo nome al suono che produce durante la cottura. Infatti,
mentre il baccalà cuoce nell'olio profumato all'aglio e al peperoncino, si sente o si dovrebbe sentire, "pil pil".

Ingredienti: x 4 persone 
4
Stoccafisso o baccalà
250
millilitri di Olio di oliva
6
Spicchio di aglio
1
Peperoncino rosso piccante

Procedimento:

  • Dissalare il baccalà per 36 ore, cambiando l’acqua 3 o 4 volte. 
  • Quindi togliere le squame, le spine e asciugare con cura con un canovaccio pulito. Si taglia l'aglio a lamelle e si soffrigge, a fuoco lento, in un tegame con olio.
  • Quando comincia a dorarsi si ritira e si lascia da parte. Nello stesso olio si aggiunge il baccalà e si fa cuocere a fuoco lento per circa 10 minuti, a seconda dello spessore delle fette.
  • Si mette sul fuoco un tegame di terracotta con un poco dell’olio di cottura del baccalà.
  • Quando sarà tiepido si aggiungono le fette di pesce con la pelle rivolta verso il basso. 
  • Si muove il tegame dolcemente e nel frattempo si aggiunge poco a poco l’olio rimanente.
  • Terminata la cottura si decora il baccalà con l’aglio ed il peperoncino tagliato a rondelle.