7 settembre 2016

Mezze maniche con pecorino pancetta e fave


Cucina Internazionale:Italia ITALIA






Un primo piatto che vede protagoniste le fave. Le fave piccole ed estremamente tenere e dolci.
Insomma con questi legumi si possono realizzare piatti magnifici, dai finger food ai primi piatti come in questo caso dove le fave e il pecorino creano un connubio perfetto. Ricetta semplice da realizzare, ma al tempo stesso colpisce per il suo aspetto fresco e accattivante. Il gusto della pancetta conferisce la giusta sapidità e quel tocco che a dire il vero, in alcuni casi solo il gusto della pancetta affumicata sa dare.
Ingredienti: x 4 persone 
500
grammi di Pasta
1
chilo di Fave, fresche
200
grammi di Pancetta affumicata (bacon)
50
grammi di Mascarpone
100
grammi di Pecorino romano
10
grammi di Cipolle, bianche
1
pizzico di Noce moscata
4
cucchiai da tavola di Olio extravergine d'oliva (EVO)
1
presa di Timo
1
presa di Sale
1
presa di Pepe nero

Procedimento:
  • Per prima cosa, sbianchite le favette in acqua bollente salata, raffreddarle in acqua e ghiaccio e poi spellatele. Tagliate la cipolla a fettine sottili e fatela soffriggere con dolcemente in una padella con olio e acqua. (Fate attenzione a non bruciarla, la cipolla deve risultare dorata).
  • A parte, fate tostare la pancetta affumicata e lasciate da parte. In un’altra padella mettete il mascarpone, il pecorino grattugiato quanto basta, il pepe e la noce moscata quanto basta. Lasciate sciogliere e amalgamare il tutto per almeno 5 minuti e lasciate da parte.
  • Ora versate la pancetta nella padella dove avete precedentemente dorato la cipolla e che avrete eliminato per non ritrovarvela nel piatto. Aggiungete anche la crema di pecorino e qualche fogliolina di timo. (Mi raccomando, utilizzate il timo con parsimonia, perché il suo sapore è molto intenso).
  • In una pentola portate a bollore l’acqua e cucinate le mezze maniche facendo attenzione a non salare troppo l’acqua perché il condimento è piuttosto saporito. Mentre la pasta cuoce, prelevate qualche cucchiaio di acqua di cottura e versatelo nella padella dove avete preparato il condimento; girate con un cucchiaio, la crema non deve risultare né troppo densa né troppo liquida.
  • Scolate la pasta, e versatela nella padella. Fate mantecare per bene e a questo punto potete aggiungere le favette che avete precedentemente spellato. (Fate attenzione a non romperle, altrimenti diventeranno poltiglia). Impiattate, terminando con una manciata di pepe nero grattugiato e scaglie di pecorino.
  • Fonte Qui