7 settembre 2016

Cappesante all' arancia


Cucina Internazionale:Italia ITALIA







Un piatto di buona concentrazione di sapore, leggermente amaro per via delle cappesante e con l'aroma dolce acidulo dell’arancia.
 In generale consumata sia cotta che cruda, la cappasanta o conchiglia di San Giacomo ha carni molto gustose. Prevalentemente gratinata nel forno, può essere impiegata in antipasti caldi o freddi, in sughi per la pasta o risotti oppure in secondi piatti raffinati. Con il corallo di coloro bianco-arancio vengono preparate delle squisitissime salse e intingoli per insaporire le portate a base di pesce. Quale miglior cosa per stuzzicare l’appetito dei nostri commensali se non quella di offrire un antipasto sfizioso? Sollecitare il palato ai sapori delle pietanze successive è il suo scopo.
Ingredienti: x 4 persone 
800
grammi di Capesante
100
grammi di Scalogno
50
grammi di Mandorle
1
Arance
80
grammi di Pangrattato
50
grammi di Prezzemolo, fresco tritato
3
cucchiai da tavola di Olio extravergine d'oliva (EVO)
3
pizzichi di Sale

Procedimento:

  1. Apriamo le cappesante con un coltello, stacchiamole dal guscio, eliminiamo la parte sabbiosa e laviamole sotto acqua corrente. Lasciamole sgocciolare bene e riponiamole nella loro conchiglia lavata con cura (quella parte di guscio a forma concava). Saliamo i molluschi. 
  2. In un padellino rosoliamo con l’olio gli scalogni sbucciati e tagliati a fettine sottili. Prolunghiamo la cottura di qualche minuto aggiungendo il succo di ½ arancia fino a che lo scalogno non sarà leggermente passito. Una volta pronto con un cucchiaio adagiamo lo scalogno e il sughetto sopra alle cappesante. 
  3. Nel frattempo tritiamo grossolanamente il prezzemolo insieme alle mandorle sgusciate e cospargiamo le cappesante con questo trito. Spolveriamole ora con il pangrattato, irroriamo con un goccio d’olio e bagniamo il tutto con il succo d’arancia rimanente. 
  4. Deponiamo i gusci così ripieni su una teglia e inforniamo avendo già preriscaldato il forno a 200°C. Facciamo cuocere per qualche minuto. Prima di toglierle dal forno facciamole gratinare per 1 minuto. Serviamole calde, guarnite con riccioli di buccia d’arancia.