22 agosto 2016

Nidi di scarole


Cucina Internazionale:Italia ITALIA
Questi nidi di scarola rappresentano un contorno sfizioso, buono, sano e leggero.


Ingredienti: x 4 persone 
500
grammi di Scarola, due cespi già puliti
125
grammi di Pane, pan carré
3
cucchiai da tavola di Olio extravergine d'oliva (EVO)
1
cucchiaio da tè di Prezzemolo
1
pizzico di Timo
1
pizzico di Origano
2
prese di Sale
1
cucchiaio da tavola di Pinoli
1
cucchiaio da tavola di Uvetta, ammollata e strizzata
30
grammi di Pancetta magretta
30
grammi di Pecorino

Procedimento:


  1. Mondare le scarole eliminando le foglie esterne e la base, lavarle bene. Portare ad ebollizione una pentola larga con abbondante acqua salata. Scottare le foglie di scarola per 3 minuti, con l'aiuto di una schiumarola adagiare singolarmente le foglie su una teglia leggermente inclinata per far colare l'acqua in eccesso e lasciare raffreddare. 
  2. Arrotolare strettamente, tagliare il rotolo a fette spesse circa 5–6 cm.
  3. Sistemare i nidi su una teglia protetta da carta forno e leggermente unta di olio, schiacciare delicatamente, cospargere con la panure tenuta da parte.
  4. Cuocere in forno ventilato già a temperatura a 180°C per 15 minuti circa, comunque fino a doratura. Servire caldi.
  5. Nel frattempo nel mixer preparare una panure con il pan carré, qualche giro di olio, il sale e le erbe aromatiche (io ho usato quello che avevo in casa: prezzemolo, origano e timo). A parte, tritare finemente la pancetta e tagliare a pezzettini il pecorino. Sistemare le foglie di scarola su un foglio di carta da forno, l'una accanto all'altra, sovrapponendole leggermente in modo da ottenere un unico strato uniforme. Cospargere con la panure lasciandone qualche cucchiaio da parte. Sulla panure distribuire i pinoli, l'uvetta ammollata e ben strizzata, il pecorino e la pancetta
    .