22 agosto 2016

Calamarata con gamberi e mandorle tostate


Cucina Internazionale:Italia ITALIA
Ricetta della cucina di mare, il formato della pasta, dal nome particolare, la calamarata si chiama così perché sembrano i calamari tagliati ad anelli.
Anche in questa ricetta uso la pasta di Gragnano, trafilata al bronzo, una pasta dalla rugosità e dalla consistenza unica, che trattiene in modo particolare il sugo, qualsiasi esso sia. Può sembrare la solita ricetta di pasta con le zucchine e i gamberi, ma non è la solita ricetta. La curcuma dona al piatto un'aroma particolare e un colore incredibile, i gamberi la giusta cremosità, le zucchine con il basilico la freschezza, le mandorle tostate la parte croccante e profumata.

Ingredienti: x 4 persone 
320
grammi di Pasta
300
grammi di Gamberi
200
grammi di Zucchine
1
cucchiaio da tavola di Prezzemolo
1
Spicchio di aglio
20
grammi di Mandorle tostate
1
cucchiaio da tavola di Curcuma macinata
50
grammi di Panna
1
pizzico di Sale
1
pizzico di Pepe nero
1
pizzico di Peperoncini piccanti
5
Basilico

Procedimento:


  1. Lavare, mondare e tagliare le zucchine a julienne e tritare il prezzemolo.  
  2. In una padella con l’olio, mettere l’aglio in camicia, lasciare insaporire, unire il prezzemolo tritato con un po’ di sale, aggiungere le zucchine e cuocere per 5/6 minuti. Aggiungere la panna fresca e la curcuma, i gamberi e cuocere ancora per 1 minuto, poi spegnere il fuoco.
  3. Cuocere la pasta in abbondante acqua salata in ebollizione, toglierla al dente e finire la cottura nel sugo. Cospargere con le mandorle tostate e servire
    .