28 luglio 2016

Tarallini alle nocciole con lievito madre


Cucina Internazionale:Italia ITALIA
Chi lavora la pasta madre sa quanto siano utili le cosiddette "ricette di riciclo", ovvero quelle che consentono di utilizzare l'eccesso di lievito naturale
non rinfrescato, che verrebbe altrimenti eliminato. Spesso risulta inoltre difficile che una preparazione che lo preveda soddisfi veramente, sia per praticità sia per qualità del prodotto. A mio parere, questi tarallini alle nocciole rappresentano la ricetta perfetta: sono gustosi snack che, pur contenendo lievito naturale, sono piuttosto veloci da preparare e che, riposti in una scatola di latta chiusa, possono conservarsi anche per una decina di giorni. La grande scommessa è vedere se riusciranno davvero a rimanerci una decina di giorni nella scatola. 

Ingredienti: x 2 persone 
105
grammi di Lievito madre, da rinfrescare
55
grammi di Farina, tipo 0
20
grammi di Nocciole tostate
20
grammi di Acqua, tiepida
10
grammi di Olio extravergine d'oliva (EVO)
3
grammi di Sale

Procedimento:

  • Avvolgi le nocciole tostate in un tovagliolo e sistemale su un tagliere. Con l’aiuto di un batticarne, riducile in una granella piuttosto grossolana.
  • In una ciotola metti il lievito naturale e irrora con l’acqua tiepida, quindi scioglilo con una forchetta. Aggiungi la farina setacciata e inizia a mescolare, poi unisci l’olio extravergine. Per ultimo aggiungi il sale, in modo che si amalgami all’impasto senza entrare direttamente in contatto con il lievito, di cui potrebbe altrimenti inibire l’azione.
  • Lavora delicatamente sulla spianatoia per una decina di minuti, quindi appiattisci leggermente il panetto e spolvera lo strato d’impasto con la granella di nocciole. Arrotola la pasta su se stessa e appiattiscila ancora, spolvera di nuovo con la granella e procedi in questo modo fino a incorporare tutte le nocciole battute.
  • Formato l’ultimo panetto, lascialo riposare per 30 minuti sulla stessa spianatoia, dopo averlo ricoperto con la ciotola di vetro.
  • Dopodiché, con le mani, modella un rotolino d’impasto con il diametro di circa 1 cm e taglialo a tocchetti lunghi circa 9 cm. Sovrapponi le due estremità di ogni tocchetto e, dopo averle pressate, modellale con le dita in modo da renderle il più possibile tondeggianti e ottenere così dei tarallini.
  • Sistema i tarallini su una leccarda ricoperta di carta da forno e metti a cuocere in forno preriscaldato a 180 °C per 25 minuti circa. Sforna e lascia raffreddare.