20 luglio 2016

Scialatielli amalfitani ai frutti di mare


Cucina Internazionale:Italia ITALIA
Gli scialatielli ai frutti di mare, è uno dei miei piatti preferiti. La preparazione è semplicissima, basta selezionare attentamente la qualità degli ingredienti
e la loro freschezza per assicurarsi la riuscita di un piatto che racchiuda tutti i profumi e il sapore del mare. Per capire se i frutti di mare sono freschi, devono essere vivi, le valve infatti, devono presentarsi ben serrate. Nel caso, però, di vongole, fasolari e tartufi di mare, possono essere acquistate anche se leggermente schiusi, a patto che se picchiettate sul guscio, questo si chiuda immediatamente. L’odore dei molluschi deve essere marino, salamastro e non dolciastro, diffidate da qualsiasi altro odore sgradevole.
Lo scialatiello è una pasta fresca tipica della cucina campana, nato ad Amalfi dallo chef Enrico Cosentino che creò questa prelibata pasta che si sposa alla perfezione con i frutti di mare. Vi consiglio di acquistare gli scialatielli in un negozio di pasta fresca, il sapore sarà più autentico, la resa migliore, come anche la cottura.

Ingredienti: x 4 persone 
400
grammi di Pasta fresca o fatta in casa, scialatilli freschi
500
grammi di Vongole o fasolari
250
grammi di Tartufo di mare
200
grammi di Cozze
100
grammi di Pomodori ciliegini, freschi
10
cucchiai da tavola di Olio extravergine d'oliva (EVO)
1
Spicchio di aglio
30
grammi di Basilico
40
grammi di Prezzemolo
2
pizzichi di Sale
2
pizzichi di Pepe nero

Procedimento:

  • Prendete i frutti di mare, metteteli in una ciotola con dell’acqua e un po' di sale e lasciateli a bagno per un’oretta, in modo che l’eccesso di sabbia venga fuori definitivamente. 
  • Pulite le cozze privandole dello spago. Dopo aver fatto spurgare i frutti di mare lavateli accuratamente. In una padella versate 10/12 cucchiai d’olio, aggiungete uno spicchio d’aglio, i pomodorini, del peperoncino, basilico e prezzemolo e fate rosolare. Quando l’olio inizia a scaldarsi, aggiungete i frutti di mare e un pizzico di sale, aumentate la fiamma e mettete un coperchio sopra alla padella, scuotetela con il manico con colpi secchi e decisi in modo da girare i frutti di mare, che nel frattempo si apriranno, rilasciando i loro preziosi succhi. 
  • Cuocete gli scialatielli in abbondante acqua salata, una volta cotti, scolateli e mantecateli nella padella con i frutti di mare. A questo punto il vostro piatto è finalmente pronto.