20 luglio 2016

Ciliegine di lenticchie


Cucina Internazionale:Italia ITALIA
Ebbene sì: dentro queste simpatiche palline ricoperte di semi di sesamo e farina di pistacchio si cela un ripieno di lenticchie.
Le lenticchie, ricche di proteine e ferro, simbolo di prosperità e ricchezza, pietanza portafortuna e salutare, non sono però molto gradite al palato dei miei bambini. Sarà il colore, sarà l'aspetto, non c'è verso di far loro assaggiare questo legume. È per questo che oggi le mie lenticchie hanno deciso di agghindarsi a festa e rifarsi il look! Al contrario di quel che si crede, non necessitano obbligatoriamente dell'ammollo. Si possono infatti cucinare ancora secche, mettendole in una pentola di acciaio con poca acqua, coprendo con il coperchio e lasciandole cuocere per 30/40 minuti dal momento del bollore e a fuoco basso. Ovviamente le lenticchie decorticate necessitano di una cottura più breve rispetto a quelle con la buccia.

Ingredienti: x 5 persone 
300
grammi di Patate
250
grammi di Lenticchie, secche
2
Uova
5
cucchiai da tavola di Parmigiano Reggiano, grattugiato
4
cucchiai da tavola di Pangrattato
1
presa di Sale
2
cucchiai da tavola di Olio extravergine d'oliva (EVO)
1
cucchiaio da tè di Timo essiccato
6
cucchiai da tavola di Semi di sesamo
6
cucchiai da tavola di Pistacchi, farina

Procedimento:


  1. Per cucinare le lenticchie ho utilizzato il metodo del non-ammollo e le ho condite con un po' di sale solo a fine cottura. Lessare le patate in acqua bollente e schiacciarle con lo schiacciapatate. 
  2. Frullare le lenticchie e mescolarle alla purea di patate. Aggiungere il Parmigiano, il timo e le uova. Aggiustare di sale e unire il pangrattato per rendere il composto più sodo. Formare delle polpettine e rotearle nella farina di pistacchio o nei semi di sesamo. 
  3. Disporle su una teglia rivestita di carta forno e irrorarle con un po' d'olio. Infornare in forno caldo ventilato a 180°C per una ventina di minuti
    .