28 luglio 2016

Chitarrina all'uovo con asparagi selvatici, guanciale croccante e pomodorino Pachino


Cucina Internazionale:Italia ITALIA
La ricetta che vi presentiamo è tipica della tradizione romana e utilizza ingredienti semplici e genuini.

La cucina romana, di derivazione rurale, si avvale di alimenti semplici, come la patata, il carciofo, le fave, frattaglie della macellazione, ossia le interiora di ovini e bovini. Si presenta in porzioni abbondanti ed è quasi sempre insaporita con spezie quali pepe, alloro e rosmarino e in ultimo un filo d’olio, magari con l’aggiunta di lardo o guanciale e pecorino. 

Ingredienti: x 4 persone 
350
grammi di Pasta all'uovo, Chitarrine
250
grammi di Asparagi, selvatici
200
grammi di Guanciale di maiale
300
grammi di Pomodori di Pachino
1
bicchiere di Vino bianco
1
cucchiaio da tavola di Olio extravergine d'oliva (EVO)

Procedimento:

  • Tenere la parte tenera dell'asparago togliendo quella fibrosa.
  • Lavare le punte e tagliarle a pezzetti di 2 cm circa.
  • Disporle nel cestello della cottura a vapore e cuocere per 10 minuti in modo che rimangano consistenti.
  • Passarle rapidamente in acqua e ghiaccio per fermare la cottura e tenerle da parte.
  • Tuffare i pomodori per pochi secondi nell'acqua bollente e poi passarli nell'acqua fredda, spelarli, privarli dei semi e tagliarli a filetti.
  • Tagliare il guanciale a fiammifero, metterlo in padella con un filo d'olio e farlo rosolare a fuoco dolce mescolando spesso.
  • Appena il guanciale è croccante alzare la fiamma e sfumare con il vino, versando nella padella le punte degli asparagi. Far insaporire per qualche minuto.
  • Versare la pasta precedentemente cotta, unire il pomodoro e far saltare per amalgamare il condimento.
  • Togliere dal fuoco, spolverare con il prezzemolo e servire subito.