26 luglio 2016

Arancia candita al cioccolato


Cucina Internazionale:Italia ITALIA
Storicamente uno dei metodi più utilizzati per la conservazione della frutta e degli alimenti in genere era quello ottenuto tramite la cottura negli zuccheri.
Questa tecnica era già conosciuta dalle antiche culture della Cina e della Mesopotamia.

Ingredienti: x 8 persone 
500
grammi di Buccia d'arancia
500
grammi di Zucchero
500
millilitri di Acqua
3
Cioccolato fondente, in tavolette

Procedimento:


  1. Prendere le arance e lasciarle a bagno un paio d’ore in acqua fredda. Pulirle bene con una spazzola, in modo da eliminare ogni residuo di terra o polvere. 
  2. Asciugare le arance e togliere la buccia a cerchietto in prossimità delle due estremità. Con un coltello ben affilato incidere solo la buccia in modo da creare degli spicchi. Sollevare la buccia con le dita e separarla dal resto della polpa.  
  3. Tagliare ora delle porzioni di spicchio più piccole, 1 cm circa di larghezza. Mettere le gli spicchi in una pentola di acqua fredda, portare a bollore e poi scolare. Ripetere la procedura. Scolare le bucce così “addolcite”. 
  4. Pesare le bucce e mettere da parte la stessa misura di acqua e di zucchero, in modo da avere la medesima quantità per tutti e tre gli ingredienti. In una padella antiaderente far sciogliere a fuoco moderato lo zucchero con l’acqua e aggiungere le bucce. 
  5. Continuare la cottura a fuoco basso fino a quando le bucce avranno assorbito tutto lo sciroppo e si saranno rapprese. 
  6. Stenderle ora su fogli di carta oleata e lasciare asciugare per almeno una notte (meglio per un paio di giorni). Quando saranno ben secche tuffare un’estremità della buccia nel cioccolato fuso a bagnomaria e risistemare sulla carta oleata
    .